Termometro emotivo, PARTECIPA AL PROGETTO

Aiutaci a tracciare lo stato d'animo degli Italiani durante e dopo l'emergenza COVID19

PARTECIPA!

Che cosa è il progetto Termometro Emotivo?

Oggi hai provato senso di colpa o angoscia? Ti sei sentito solo o forte? E le edizioni straordinarie dei tg quali sensazioni ti provocano? Termometro Emotivo è un progetto di Ventuno giorni per tracciare lo stato d'animo degli italiani. È l'idea di un gruppo di ricercatori del dipartimento di Psicologia di Milano-Bicocca che, attraverso un'app, raccoglierà, in forma anonima, i sentimenti provati dagli italiani in questo periodo di emergenza. I dati raccolti tramite un questionario e grazie all’app Time2Rate (sviluppata dal centro BiCApP - Bicocca Center for Applied Psychology, in collaborazione con Imoobyte), verranno elaborati dai ricercatori di Psicologia, guidati da Emanuele Preti, con l'Universita Vita-Salute San Raffaele e con l'Ospedale San Raffaele.

Ma quali sono i fattori che ci aiutano ad affrontare meglio la situazione di pandemia, o al contrario, quelli che hanno l’effetto di renderla meno sopportabile? Lo studio si occuperà anche di questi aspetti, misurando, per esempio, quanto ci fidiamo delle istituzioni; cercando di capire se pensiamo che chi sta lavorando per noi (medici, scienziati) lo stia facendo nel modo giusto oppure, ancora, provando a scoprire quali stati d’animo ci provocano le breaking news.

Chi sceglie di partecipare deve compilare una serie di questionari. Al termine di questa fase, si riceve un codice da inserire sull'app Time2rate, dopo averla scaricata sul proprio smartphone. L'app, poi, per 21 giorni invia una notifica ad ogni partecipante che gli ricorda di rispondere ad alcune brevi domande sulle emozioni provate durante la giornata.
I dati così raccolti serviranno per progettare interventi di prevenzione e gestione dello stress psicologico legato alla situazione pandemica e alla fase post-coronavirus.

PARTECIPA!

Cosa devo sapere per paretecipare a Termometro Emotivo?

Vuoi partecipare per i prossimi 21 giorni alla nostra indagine?
Se hai dei dubbi, eccoi alcune delle principali domande a cui puoi gia trovare una risposta!

  • Qual è lo scopo di questo studio?

    Lo scopo generale del presente studio è raccogliere dei dati relativi agli stati emotivi che le persone stanno vivendo nell’attuale situazione legata all’emergenza COVID-19. Siamo anche interessati ad alcune caratteristiche di personalità che possono influenzare la risposta emotiva.

  • Le chiederemo di compilare una serie di questionari. Poi le chiederemo di installare un’app sul suo smartphone. Tramite quest’app riceverà una notifica tutti i pomeriggi alle 19:30 per 21 giorni e risponderà ad alcune brevi domande relative alle sue emozioni nella giornata. La ricontatteremo poi tra alcuni mesi per chiederle nuovamente di compilare dei questionari, in modo da monitorare l’andamento delle risposte emotive nel tempo.

  • La Sua partecipazione è completamente libera e volontaria. Inoltre, se Lei dovesse cambiare idea e volesse ritirarsi, in qualsiasi momento è libera/o di farlo senza dover fornire alcuna spiegazione.

  • La procedura prevede la compilazione di una batteria di questionari che comprendono affermazioni relative al benessere o malesse individuale. La compilazione avverrà in forma digitale all’inizio del percorso, alla fine dello stesso e dopo circa sei mesi e richiederà circa 20 minuti per ogni compilazione. Una volta compilati i questionari le chiederemo di installare un’app sul suo smartphone. Attraverso l’app riceverà per 21 giorni alle 19:30 una notifica attraverso la quale risponderà ad alcune brevi domande relative alle sue emozioni nella giornata. Questa compilazione giornaliera richiederà meno di 5 minuti. La ricontatteremo infine tra alcuni mesi per farle compilare nuovamente alcuni questionari.

  • I dati raccolti saranno utilizzati in forma anonima ed aggregata, in modo da non poter risalire ai dati dei singoli individui, per lavori di tesi e/o pubblicazioni scientifiche, in accordo a quanto è stabilito nella “Autorizzazione al trattamento dei dati personali per scopi scientifici”, che firmerà separatamente, se deciderà di partecipare.

  • Il responsabile del progetto è il Dr. Preti Emanuele. Puo contattarlo attraverso una mail emanuele.preti@unimib.it